DOC Colli Perugini

L'area comprende in parte i territori dei comuni di Perugia, Deruta, Marsciano, Fratta Todina, Monte Castello di Vibio e Piegaro, in provincia di Perugia, e San Venanzo in provincia di Terni. I vigneti sono ubicati in terreni di piano e fondovalle e quelli ad una quota superiore ai 450 m e 500 m s.l.m. rispettivamente per i vitigni a bacca nera e bianca. Questa zona, che si estende a Sud di Perugia sulla destra del fiume Tevere, ha un clima e un'esposizione particolarmente favorevoli alla viticoltura.
Il suolo di questa zona è in genere argilloso con una forte componente calcarea, riscontrabile nel colore chiaro del terreno.

Come in molte altre zone, anche in questa esistono testimonianze dell'attività vitivinicola di Etruschi e Romani. Gli Statuti comunali conservati negli archivi storici contengono numerosi capitoli che stabilivano le zone da destinare a vigneto, le modalità per determinare l’epoca della vendemmia e regolavano il commercio del vino. Nel corso dei secoli la viticoltura ha mantenuto il ruolo di coltura principe del territorio, fino al riconoscimento della denominazione di origine avvenuta con Decreto del Presidente della Repubblica del 21 Ottobre 1981.
E' interessante notare come, nei Colli Perugini, siano ancora presenti antiche varietà di vitigni autoctoni, quali il Mostiola, il Tintarolo, la Pecorina e il Lupeccio.

Bianco
Trebbiano dal 65 all'85%; Verdicchio, Grechetto, Garganega e Malvasia, da soli o congiuntamente, dal 15 al 35%, con una presenza della Malvasia non superiore al 10% del totale.
Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli.
Profumo: fruttato, gradevole e caratteristico.
Gusto: asciutto e fresco, delicatamente fruttato.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: minestra di riso con fegatini di pollo, frittata con salsiccia, formaggi freschi, piatti a base di pesce, piatti a base di uova, minestre in brodo in genere.

Rosso
Sangiovese dal 65 all'85%; Montepulciano, Ciliegiolo, Barbera e Merlot, da soli o congiuntamente, dal 15 al 35%, con una percentuale di Merlot non superiore al 10% del totale.
Colore: rosso rubino più o meno intenso.
Profumo: vinoso, delicato, caratteristico.
Gusto: asciutto e sapido, di buon corpo.
Gradazione alcolica minima: 11,50% vol.
Uso: primi piatti con sughi di carne, pollame arrosto, fagioli con le cotenne, formaggi a pasta dura.

Rosato
Sangiovese dal 65 all'85%; Montepulciano, Ciliegiolo, Barbera e Merlot, da soli o congiuntamente, dal 15 al 35%, con una percentuale di Merlot non superiore al 10% del totale.
Colore: rosato più o meno intenso.
Profumo: delicatamente vinoso.
Gusto: asciutto, armonico e fresco.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: crostacei salati, torte rustiche, fettuccine alla romana, arrosti di carne bianca, formaggi a media stagionatura.

Novello
Sangiovese minimo 50%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca rossa sino ad un massimo del 50%.
Colore: rosso cerasuolo, talvolta tendente al viola.
Profumo: fruttato, fresco, caratteristico.
Gusto: talvolta vivace, fruttato caratteristico, vellutato.
Gradazione alcolica minima: 11,50% vol.
Uso: formaggi molli, minestre in brodo in genere, salumi vari.

Chardonnay
Chardonnay minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 15%.
Colore
: giallo paglierino più o meno intenso con lievi riflessi verdognoli.
Profumo: intenso, caratteristico.
Gusto: asciutto, fruttato, caratteristico, armonico.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: formaggi molli, luccio, risotti con molluschi.

Grechetto
Grechetto minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 15%.
Colore: giallo paglierino più o meno intenso fino al dorato.
Profumo: leggermente vinoso, delicato, caratteristico.
Gusto: secco o leggermente abboccato, vellutato, retrogusto lievemente amarognolo, fruttato armonico.
Gradazione alcolica minima: 11,5%.
Uso: crostacei, formaggi caprini, risotto ai frutti di mare.

Pinot Grigio
Pinot Grigio minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 15%.
Colore
: giallo paglierino più o meno intenso tipico del vitigno.
Profumo: fruttato, fine, tipico.
Gusto: asciutto, vellutato, caratteristico.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: acciughe, sogliole, triglie.

Trebbiano
Trebbiano toscano minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 15%.
Colore
: giallo paglierino con riflessi verdognoli.
Profumo: delicato, caratteristico.
Gusto: fine, asciutto, caratteristico.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: risotto con gli scampi, zuppa di pesce.

Cabernet Sauvignon
Cabernet Sauvignon minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca rossa sino ad un massimo del 15%.
Colore: rosso rubino intenso con lievi riflessi violacei, tendente al granato con l’invecchiamento.
Profumo: intenso, persistente, caratteristico.
Gusto: asciutto, con retrogusto caratteristico, delicatamente erbaceo.
Gradazione alcolica minima: 12,00% vol.
Uso: fettuccine, lepre, salumi vari.

Merlot
Merlot minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca rossa sino ad un massimo del 15%.
Colore
: rosso rubino con riflessi violacei talvolta tendente al rosso mattone con l’invecchiamento.
Profumo: vinoso, gradevole.
Gusto: pieno, morbido, armonico.
Gradazione alcolica minima: 12,00% vol.
Uso: coniglio, pasta al forno, salumi vari.

Sangiovese
Sangiovese minimo 85%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca rossa sino ad un massimo del 15%.
Colore: rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento.
Profumo: vinoso, caratteristico.
Gusto: asciutto, armonico, gradevolmente tannico se giovane, piacevolmente amarognolo, fruttato caratteristico.
Gradazione alcolica minima: 12,00% vol.
Uso: brodo di carne, capretto, formaggi a pasta dura, pasta al forno, salumi vari.

Spumante
Grechetto, Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio e Pinot nero, da soli o congiuntamente minimo 80%. Possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 20%.
Colore
: paglierino più o meno intenso.
Profumo: piacevolmente fruttato, persistente.
Gusto: secco, armonico, elegante, netto.
Spuma: fine.
Gradazione alcolica minima: 11,00% vol.
Uso: aperitivo, dessert, piatti a base di pesce.

Vin Santo
Trebbiano toscano minimo 50%. Possono concorrere alla produzione le uve provenienti da altri vitigni a bacca bianca sino ad un massimo del 50%, con un limite massimo del 10% per le Malvasie.
Colore
: da paglierino all’ambrato più o meno intenso.
Profumo: etereo, intenso, aromatico.
Gusto: armonico, dal secco al dolce con sentore di miele e vaniglia.
Gradazione alcolica minima: 16,00% vol di cui effettivo almeno 13,00% vol.
Uso: dessert, pasticceria con crema.

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!

Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Regione Umbria

webdesign RGB Multimedia